Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» Risultati contets "Notti d'estate"
Da walter Gio Set 20, 2018 10:22 am

» Risultati contest "I colori della terra"
Da walter Ven Giu 22, 2018 8:57 pm

» Contest "Micromondo"
Da walter Gio Mag 24, 2018 7:08 pm

» Contest Sguardi
Da walter Gio Mar 29, 2018 3:38 pm

» Contest "Sensi"
Da walter Gio Mar 01, 2018 11:00 am

» Corsi di fotografia f8chieri Primavera 2018
Da Matteo Maso Lun Gen 29, 2018 1:44 am

» Votazioni contest "Mezzi di trasporto"
Da walter Gio Gen 25, 2018 11:31 am

» Votazioni contest MORBIDO.
Da walter Gio Dic 28, 2017 7:00 pm

» Contest Prospettive
Da walter Lun Nov 27, 2017 4:15 pm

» mostre f8chieri che stiamo programmando
Da Matteo Maso Gio Ott 26, 2017 6:26 pm

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Andare in basso

Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da Matteo Maso il Mer Ago 28, 2013 2:49 am




Ore 6,50 Che faccio? Ho voglia di andare in giro. Vista l’ora posso arrivare presto ovunque nel raggio di due ore. Ma dove? Già la meta. Nel sonno mi è balenata l’idea di andare al Forte di Bard a vedere la mostra della Magnum… lunedì chiuso. Forma a Milano per Antoine D’Agata…lunedì chiuso. Al lunedì la cultura è in ferie!
Il Moncenisio. Ma il meteo butta pioggia e lassù se piove finisce male.
Il mare. Il mio adorato mare, uggioso come dovrebbe essere oggi. Ma se non trovo un bar sulla spiaggia con una copertura antipioggia dove potermi mettere a leggere il libro iniziato - che parla di mare - con tanto di vista mare, lo so già come finisce: 5 minuti e incomincerò a canticchiare “Mare mare mare cosa son venuto a fare se non ci sei tu!” Sulle spiagge d’agosto in solitaria è triste, specie se ascolti Carboni. Scusa Luca, ma la tua canzone è il leitmotiv che mi porto dentro tutte le volte che sono al mare.
Adrenalina adrenalina se no la noia ha il sopravvento. The e biscotti. La noia la noia, sconfiggere la noia di questo lunedì d’agosto. Ok, la bici e dove vado? Basta con i miei percorsi ripetuti tutta l’estate, ho bisogno di una meta nuova. Superga. E’ tutta salita, muoio prima. Ma prima di Superga c’è il fantomatico 600. Ok deciso, lo cerco e lo provo. Via si parte.
Che freddo, il pile ci sta. Lo sapevo la salita mi ammazza. E’ inutile non sono da salita. I battiti scoppiano nel cervello, teniamoli sotto controllo, ogni tot una pausa. Non riesco ad essere costante nel ritmo, è noioso. Ho bisogno di alti e bassi, di spingere e poi fermarmi. Conto i km, devo arrivare a 11. Alle 8 la luce è perfetta per le foto delle colline con i chiari e scuri, ma non sono attrezzato se non della fotocamera del cellulare. Come fanno a dire che si riesce a far foto col cellulare? Non si vede nulla, la luce abbaglia. Punta e scatta.
Tra 100 metri c’è la panoramica, ma non è ancora finita questa salita. Questo sentiero laterale è invitante. Deviazione. Bello, ma non avevo tenuto in considerazione che la pioggia ha tirato giù di tutto. Quanta acqua è scesa? I sentieri sono impraticabili, pietre, massi, fango. C’è da divertirsi, basta non farsi male. Visti i precedenti estivi di altri biker non devo sopravvalutarmi.
Arrivo in panoramica. Il torello è la prima pausa. Togliamo il primo fango. Affiorano i ricordi delle serate in panoramica. Non riesco però mai a ricordarmi l’ordine delle piazzuole. Dx o Sx? Dx. Ho sbagliato sono arrivato al fondo e già vedo Superga. Ma a Superga ci voglio arrivare dopo, col trenino. Torno indietro. Ecco, l’imbocco della 600. Chissà perché ha questo nome visto che i numeri dei sentieri sono altri. Sotto o sopra? Sotto, devo scendere.
Si va di velocità, ma la bici per quanto freno va troppo lunga, non devo esagerare che se dopo una curva mi ritrovo un ramo o peggio un albero divelto in mezzo – sì ce ne sono – lo prendo in pieno.
Il fango salta sui capelli, sui vestiti, ai lati, l’aria penetra, il sole tra le foglie. La noia non c’è più.
Qualche foto ogni tanto. Bivio del sentiero degli alberi. Dx o Sx? Torino è a dx. Ma qua sale invece di scendere e la bici non sale proprio. Faccio fatica a stare in piedi, le scarpe scivolano. Qua c’è fango. Non c’è nessuno. Ovvio. Chi è quello scemo che col fango si butta in questi sentieri in bici?
Ci sono troppi bivi, sembra un labirinto. L’obiettivo è scendere a Torino, quindi la scelta è verso il basso. Un pezzo in bici e un pezzo a piedi surfando sul fango. Questo sentiero più in alto mi ispira, magari è meno ripido e fangoso.
Come non detto: cavatappi! Chi l’ha fatto? Sembra tosto, ma oggi non è percorribile. Nè in bici né a piedi. Si scivola come sull’olio. Quindi? Di corsa puntando a fermarmi nella parte piana. E’ solo un gioco di equilibrio.
Superato, si riparte. Incomincio a sentire acqua e automobili, vuol dire che sono gli ultimi tratti. In bici fino al guado e poi asfalto. Giù fino a Sassi. Inchiodata. Torello. Sotto l’acqua bici e scarpe. Sono abbastanza impresentabile.
Biglietteria della dentera. Si può imbarcare la bici? Non è una domanda da extraterrestre, anche se la faccia della signora direbbe di sì. Telefonata. Ok. Per la bici si paga un biglietto. Ore 11 il prossimo trenino.
Che faccio? Bar chiuso. Bagno. Bici e vado al bar nell’incrocio. Caffè e un bicchiere d’acqua. Anello del cimitero di Sassi per non star fermo.
Qualche foto sempre col cellulare e sempre con l’idea del racconto di questa mattinata contro la noia. Le mucche e Superga di sfondo. Non sembra neanche Torino.
Dentera, trenino. Ci sono un po’ di turisti. La bici viene imbarcata su un apposito carrello. La denterà è sempre affascinante. La sua salita lenta ma costante. Le carrozze storiche. Sembra di assaporare la Torino del ‘900, se non fosse per gli abiti che indossiamo.
Siamo a Superga e la fotocamera del cellulare ha deciso di non funzionare più! Fine del racconto per immagini. C’è un bellissimo panorama. Il grattacielo è un pugno in un occhio. Chi è che diceva che non si sarebbe visto più grande della Mole? Da prenderlo per le orecchie, come si faceva al tempo del libro Cuore. Torino fine ‘800.
Bici. Giro attorno alla basilica. Lapide del Grande Toro. Un’altra storia. Si scende. 50 km/h. Panoramica in velocità direzione Chieri. Pinguino. Gettone. Lavaggio. 45 km per togliersi la noia di dosso, in una mattinata d’agosto.
avatar
Matteo Maso
Maestro
Maestro

Numero di messaggi : 2480
Data d'iscrizione : 24.11.08
Età : 44
Località : Chieri

http://www.myspace.com/matteo_maso

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da walter il Mer Ago 28, 2013 9:29 am

... e io continuo a dire che dovevi fare lo scrittore e non il fotografo!
avatar
walter
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 787
Data d'iscrizione : 26.11.08
Età : 71
Località : Chieri

http://www.flickr.com/photos/walterconca/

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da Matteo Maso il Mer Ago 28, 2013 9:46 am

Ma alla maturità mi hanno stroncato con un 3 per il tema... dicendomi: scrivi come i bambini, fai frasi troppo corte e semplici!
avatar
Matteo Maso
Maestro
Maestro

Numero di messaggi : 2480
Data d'iscrizione : 24.11.08
Età : 44
Località : Chieri

http://www.myspace.com/matteo_maso

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da pat1964 il Mer Ago 28, 2013 9:52 am

Bellissimo racconto.... sembra di viverlo personalmente.... sono già stanca!!!
avatar
pat1964

Numero di messaggi : 920
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 54
Località : chieri

http://www.flickr.com/photos/sbiri2011/

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da Matteo Maso il Mer Ago 28, 2013 9:59 am

Grazie per aver avuto voglia di leggerlo! Very Happy Very Happy Very Happy 
avatar
Matteo Maso
Maestro
Maestro

Numero di messaggi : 2480
Data d'iscrizione : 24.11.08
Età : 44
Località : Chieri

http://www.myspace.com/matteo_maso

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da pat1964 il Mer Ago 28, 2013 10:07 am

study E' sempre un piacere leggere i tuoi racconti...
avatar
pat1964

Numero di messaggi : 920
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 54
Località : chieri

http://www.flickr.com/photos/sbiri2011/

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da walter il Mer Ago 28, 2013 2:06 pm

Matteo Maso ha scritto:Ma alla maturità mi hanno stroncato con un 3 per il tema... dicendomi: scrivi come i bambini, fai frasi troppo corte e semplici!
... anche Ernest Hemingway scriveva frasi molto corte e molto semplici.
Certi prof. di lettere dovrebbero leggere un po' di piu' e non solo i giornaletti scandalistici!
avatar
walter
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 787
Data d'iscrizione : 26.11.08
Età : 71
Località : Chieri

http://www.flickr.com/photos/walterconca/

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da walter il Mer Ago 28, 2013 2:07 pm

se non altro abbiamo rivitalizzato un po' il forum che langue parecchio!
avatar
walter
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 787
Data d'iscrizione : 26.11.08
Età : 71
Località : Chieri

http://www.flickr.com/photos/walterconca/

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da Matteo Maso il Gio Ago 29, 2013 10:36 am

Per pubblicarlo mi chiedono di tagliarlo...come sempre sui giornali gli spazi sono per la pubblicità e i pezzi si devono tagliare.
Ditemi quello che è superfluo rispetto alla vostra percezione del racconto...
avatar
Matteo Maso
Maestro
Maestro

Numero di messaggi : 2480
Data d'iscrizione : 24.11.08
Età : 44
Località : Chieri

http://www.myspace.com/matteo_maso

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da pat1964 il Gio Ago 29, 2013 10:51 am

Io non taglierei niente, ma se proprio devi tagliare
io tralascerei questi pezzi:

"Ci sono troppi bivi, sembra un labirinto. L’obiettivo è scendere a Torino, quindi la scelta è verso il basso. Un pezzo in bici e un pezzo a piedi surfando sul fango. Questo sentiero più in alto mi ispira, magari è meno ripido e fangoso.
Come non detto: cavatappi! Chi l’ha fatto? Sembra tosto, ma oggi non è percorribile. Nè in bici né a piedi. Si scivola come sull’olio. Quindi? Di corsa puntando a fermarmi nella parte piana. E’ solo un gioco di equilibrio.
Superato, si riparte. Incomincio a sentire acqua e automobili, vuol dire che sono gli ultimi tratti. In bici fino al guado e poi asfalto"

"Ore 11 il prossimo trenino.
Che faccio? Bar chiuso. Bagno. Bici e vado al bar nell’incrocio. Caffè e un bicchiere d’acqua. Anello del cimitero di Sassi per non star fermo.
Qualche foto sempre col cellulare e sempre con l’idea del racconto di questa mattinata contro la noia. Le mucche e Superga di sfondo. Non sembra neanche Torino".

A te la scelta finale lol! 



avatar
pat1964

Numero di messaggi : 920
Data d'iscrizione : 02.12.08
Età : 54
Località : chieri

http://www.flickr.com/photos/sbiri2011/

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da Matteo Maso il Gio Ago 29, 2013 11:01 am

Ovvio che non toglierei nulla...figuriamoci...vorrebbero pure che da 40 righe diventi 20...impossibile!!! Posso giusto limare, ma non snaturarlo. Grazieeee
avatar
Matteo Maso
Maestro
Maestro

Numero di messaggi : 2480
Data d'iscrizione : 24.11.08
Età : 44
Località : Chieri

http://www.myspace.com/matteo_maso

Torna in alto Andare in basso

Re: Come sconfiggere la noia di questo lunedì

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum