f8Chieri
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti attivi
» CORSO BASE - AUTUNNO 2020
Da Matteo Maso Mar Set 22, 2020 9:30 am

» Corsi di fotografia f8chieri primavera 2020
Da Matteo Maso Gio Feb 13, 2020 12:02 pm

» Corsi di fotografia f8chieri autunno 2019
Da Matteo Maso Gio Set 19, 2019 8:35 pm

» Corsi di fotografia f8chieri primavera 2019
Da Matteo Maso Mar Feb 12, 2019 6:56 am

» Risultati contets "Notti d'estate"
Da walter Gio Set 20, 2018 10:22 am

» Risultati contest "I colori della terra"
Da walter Ven Giu 22, 2018 8:57 pm

» Contest "Micromondo"
Da walter Gio Mag 24, 2018 7:08 pm

» Contest Sguardi
Da walter Gio Mar 29, 2018 3:38 pm

» Contest "Sensi"
Da walter Gio Mar 01, 2018 11:00 am

» Corsi di fotografia f8chieri Primavera 2018
Da Matteo Maso Lun Gen 29, 2018 1:44 am

Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata


Aosta. Collezione Reverberi

Andare in basso

Aosta. Collezione Reverberi Empty Aosta. Collezione Reverberi

Messaggio Da Matteo Maso Sab Ago 09, 2014 6:37 pm

http://instagram.com/p/revjvzI3Gh/?modal=true
Collezione Reverberi: l’informale.
E’ una mostra molto originale ed interessante. Ma è una mostra d’arte? L’arte, nella nostra società, è tale perché qualcuno decide che vale e paga. Quindi è arte? Direi di sì se la misuriamo sul costo di acquisto delle varie opere. Non è una mostra d’arte se la misuriamo sul numero di visitatori paganti. Perché? Nella grande sala incontro una ragazza, una sola, alla Botero, con un vestito estivo elegante che le dona classe e portamento, cose che molte donne più belle di lei non hanno. Affascinato. Esce dalla grande sala e non la incontrerò più. Rimango io e le opere (d’arte), alcune di grandi dimensioni. Colori, ma soprattutto segni, pennellate, volumi della materia con cui son state realizzate. Belle, bellissime. In ogni sala scelgo la mia preferita. E’ difficile, in una sala son costretto a sceglierne due. Ripercorro le sale due volte, sono opere che solo la vista dal vivo può rendere giustizia. Ripenso ad Ando Gilardi e che in questi casi la riproduzione fotografica dovrebbe essere vietata. Infedele. Bisognerebbe saper trasmettere le emozioni.
Matteo Maso
Matteo Maso
Maestro
Maestro

Numero di messaggi : 2484
Data d'iscrizione : 24.11.08
Età : 46
Località : Chieri

http://www.myspace.com/matteo_maso

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.